Centauri

Allineamenti Possibili

Tutti gli allineamenti sono possibili

Gerarchia

Albero Maestoso: Capo razza

Felce Lussureggiante: Vice capo razza

Rampicante Silente: anziano del branco, membro del consiglio

Rovo di Bosco: giovane centauro appena giunto nella landa

Radice Spezzata: colui che viene allontanato dal branco, ritenuto indegno di appartenervi.

Caratteristiche Generali

Longevità: i centauri sono creature abbastanza longeve, potendo superare anche i 200 anni di vita. Nei primi trent’anni di vita di un centauro i parametri di crescita sono gli stessi di un umano, mentre, dopo i trenta, ha inizio l’invecchiamento con una velocità che ha un rapporto di 1:2 con l’invecchiamento umano. Quindi avremo:
Bambino: 0-17 anni
Giovane: 17-30 anni
Adulto: 30-120 anni
Anziano: 120 + anni

Veleni: se in dose massicce non sono immuni ai veleni, mentre se somministrati in piccole quantità provocherà loro per qualche giorno grossi fastidi.

Ferite: i centauri sono creature estremamente resistenti, ma ciò non fa di loro esseri immuni ai colpi inferti da armi. Ferite di lieve entità si rimarginano dopo pochi giorni di riposo, quelle gravi se non curate rischiano di provocarne la morte.

Nascita: avviene a seguito di un rapporto tra due centauri di sesso opposto

Bonus e Malus

Bonus 1: Equilibrio
Zoccoli robusti, garretti potenti: i centauri sono possenti creature che, grazie alle quattro zampe, non devono temere cadute accidentali o sgambetti. Difatti, lor particolare abilità innata è quella di avere un equilibrio particolarmente saldo per cui sarà impossibile smuoverli, a meno di non sollevarli e scaraventarli lontano. Inoltre la loro possanza e l’agilità faranno evitare loro di farsi abbattere con la classica tecnica del bastone fra le zampe durante le cariche, a meno che il centauro, in quel momento, non sia impennato e, dunque, poggiante il peso sulle sole zampe posteriori.

Bonus 2 (Femmine) : Velocità
A differenza della corporatura maschile, quella femminile è più longilinea e scattante, il che permette loro maggior agilità e velocità. Difatti, se un centauro maschio avrà una velocità massima di circa 60 passi per turno, femmine arriveranno a coprirne 70, riuscendo pure a compiere veloci movimenti e scatti, potendo scartare senza problema alcuno.

Bonus 2 (Maschi): Forza
I centauri maschi sono dotati di una muscolatura molto sviluppata e massiccia, tanto da aver la forza necessaria, di spezzar rocce sedimentarie con calci ben assestati (rocce sedimentarie sono, ad esempio, le calcaree, l'alabastro, la stalattite, la marna, il gesso, l'arenaria, ...).

Bonus 3: Perfetto Arciere
Queste creature, sono nate galoppando: per loro, mirare in corsa o da fermi non muta l’abilità di tiro, lasciando loro la medesima precisione.

Malus 1: Fuoco
Quando un centauro si trova ad essere in contatto con del fuoco, a seconda dell'entità della fiamma, della maturità del centauro e della sua posizione in gerarchia razza, potrà provare una minore o maggiore paura istintiva. Un Rovo di Bosco sarà più propenso a scappare urlando, o a bloccarsi dal terrore; un Rampicante Silente, riuscirà a contenersi se in compagnia, o si metterà a piangere se solo; una Felce Lussureggiante e l'Albero Maestoso, rimarranno senza dubbio infastiditi dalla presenza di tale elemento, ma sapranno avere la meglio sulle fobie, riuscendo a guidare sé stessi e gli altri, infondendo in loro il coraggio di affrontarle. Ovviamente, il tutto va in base alle dimensioni del fuoco: se un incendio assolutamente incontrollato provocherà più timore e quindi le reazioni suddette, mentre le normali lampade ad olio o torce potranno causare solo un po' di disagio, che sarà più elevato nei giovani centauri del branco.

Malus 2: Stazza
Se durante gli scontri il loro fisico pachidermico è una benedizione divina, nella vita di tutti i giorni può provocare parecchi problemi, soprattutto, ovviamente, se suddetta vita è trascorsa in città e villaggi tipici dei “bipedi”. Perciò, si avranno problemi a fare le scale (a meno che non siano strutturate appositamente per i cavalli), ad attraversare soglie, solitamente sempre troppo basse e strette, così come risulta essere problematico stare nelle stanze chiuse (ovviamente si dovrà usare il buon senso, in base alle proprie agilità/esperienza e ai luoghi in cui ci si trova). Inoltre, nonostante creature dei boschi, si avranno problemi anche ad attraversare selve troppo intricate e fitte.

Malus 3: Restrizione delle Armi
Nel caso che utilizzino armi più corte di una lancia (come spade o mazze) la loro difesa risulterà scoperta dato che tali armi non basteranno a parare i colpi inferti nella zona posteriore del loro corpo.

Anatomia esterna

Aspetto: Possiedono torso braccia e testa dalle forme umane mentre la parte inferiore del corpo è equina.
Epidermide/pelo: Il manto equino è lucido e molto resistente, può assumere qualsiasi colore. L’epidermide della parte superiore del corpo è liscia e più facilmente intaccabile rispetto a quella equina. Dalle caratteristiche identiche a quelle umane, difficilmente assumerà toni troppo pallidi.
Testa: La testa ha forma antropomorfa. I capelli possono essere di vario colore e solitamente sono simili al manto equino. Gli occhi sono brillanti e assumono svariati colori come per le creature umane; le orecchie possono avere la forma di quelle umane o di quelle equine.
Tronco: Il corpo dei centauri è diviso in due parti, un busto umano e zampe e corpo equino. Centaure femmine avranno un corpo umano esile e longilineo e il corpo equino agile e scattante, mentre i centauri maschi avranno un corpo umano ben definito e robusto e il corpo equino massiccio, resistente e molto potente.
Arti: Le zampe equine sono delle armi molto potenti per i centauri che scacciano i nemici con dei calci assai possenti. Le centaure hanno zampe molto agili e sono molto veloci a percorrere lunghe distanze, mentre i centauri hanno maggiore forza e resistenza, tanto che sono in grado di rompere la roccia con i loro calci (vedi bonus). E' a totale discrezione del centauro decidere se portare o non portare i ferri.
Altezza: Generalmente sono molto alti, si parte da un’altezza minima di 200 cm fino ad arrivare anche a raggiungere altezze pari a 250 cm.
Peso: Sono creature molto grosse e possenti perciò dal peso considerevole, varia a seconda dell’altezza e del peso. Centauri di sesso maschile possono arrivare a pesare dai 500 ai 700/800kg.

Anatomia interna

Sistema cardio-vascolare: all’interno di questi esseri circola un sangue molto particolare, dai colori particolarmente scuri, pompato da un cuore di notevoli dimensioni sito nel tronco equino. Il loro sangue, se ingerito, è un ottimo medicamento e cura anche le ferite meno gravi.
Sistema respiratorio: i centauri posseggono due coppie di polmoni: due umani e due equini, posti nei due tronchi rispettivi; ciò permette loro una notevole resistenza.
Apparato digerente: Il loro stomaco si trova nella parte equina.
Apparato osseo-muscolare: l’ossatura e i muscoli di queste creature sono estremamente resistenti e robusti.
Apparato urinario: i reni sono quattro, e, come i polmoni, si trovano sia nella parte umana che in quella equina.

Carattere

Possenti e nobili creature dal torso, braccia e testa antropomorfe e con parte inferiore equina, i centauri sono una razza molto forte, fiera e impulsiva che può utilizzare tutti i tipi di armi, nonostante prediligano bastoni, lance e grossi archi. Generalmente sono fieri, pacifici, socievoli e vivono in Branco, ma all’occorrenza, ad esempio quando vengono colpiti nell' orgoglio, possono diventare irascibili e molto aggressivi.
Se vengono chiamati a combattere per qualcosa in cui credono, difficilmente si tireranno indietro. Come molte creature delle foreste i centauri rispettano moltissimo l'equilibrio ecologico naturale e cercano di non turbare mai il mondo nel quale vivono. Sono onnivori e vivono di caccia, pesca ed agricoltura di vario genere. Sono in buoni rapporti con gli altri abitanti della foresta quali elfi, folletti e fate, ma anche con umani e nani, sebbene nutrino comunque una certa diffidenza verso questi. Non amano trattare con razze come vampiri, drow e demoni, di chiaro allineamento negativo.
Molte leggende narrano che sotto l'influenza del vino rivelano il peggior lato animalesco del loro essere, divenendo imprevedibili e violenti, difatti, il dio che maggiormente essi temono e venerano, e che fu fautore della loro nascita, è Sakha, dio della sfrenatezza e del nettare alcolico che per i centauri è quasi un tabù.
Vivono in villaggi, chiamati Pascoli, che sono ubicati in una zona al limite tra il Bosco Oscuro e il Bosco Fatato, per permettere a simili di allineamento diverso di coabitare senza disagi (un centauro con allineamento negativo, si sentirebbe male al bosco fatato, a causa della sua indole malvagia in contrapposizione alla sacralità del bosco)

Sensi

Vista: Analoga a quella umana
Udito: Analogo a quello umano
Tatto: Analogo a quello umano
Olfatto: Analogo a quello equino
Gusto: Analogo a quello equino (con l'ausilio dell'olfatto, sarà quidi in grado di capire quali cibi siano commestibili e quali dannosi per l'organismo)

Forme di Razza

Non si conoscono forme diverse dall'originale.