Drema, Capitale del regno di DreamAge.
Una grande città che solo allo sguardo più attento rivela la sua natura.
Un castello di pietra per controllarla, una regina per governarla.
Qui ricade lo sguardo di Leithir, a capo d'innumerevoli dei, colui che regge l'ago della bilancia.
Padre dell'ossimoro stesso: Isis, dea dell'amore, Gaer, dea della guerra.
Vi sono studiosi di magia bianca e nera. Mercanti onesti e non, Cavalieri dal doppio Volto.
Diverse facce della stessa medaglia fatta roteare sul tavolo in una corsa infinita.
Tutto è il contrario di tutto e, forse, nemmeno l'Hiriel è ciò che sembra.

Qui termina la ragione.
Al limitar del sogno.